Costituisce reato la frase: “Non fate il militare perché...” - #InfoTurchia
Overblog Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog

#InfoTurchia

#InfoTurchia

informazione indipendente sulla Turchia di oggi


Costituisce reato la frase: “Non fate il militare perché...”

Pubblicato su 9 Aprile 2015, 09:14am

Tags: #leva militare, #disobbedienza civile, #obiezione di coscienza, #reato di disincentivo

Ben 381 intellettuali, tra cui il professore di Sociologia all'Università di Istanbul Ferhat Kentel, hanno partecipato, con scritti e schizzi, alla stesura del libro intitolato “Non fate il militare perché...”. Dietro la denuncia dello Stato Maggiore Congiunto delle Forze Armate, la Procura della Repubblica di Ankara ha avviato, nella giornata di 8 aprile, un'inchiesta riguardo i suddetti intellettuali con l'accusa di “disincentivare il popolo a prestare servizio di leva” in base all'art. 318 del Codice Penale turco.

L'indagato Prof. Dott. Ferhat Kentel, ha rilasciato al giornale GasteŞehir le seguenti dichiarazioni: “Nel libro avevo scritto queste righe: 'Non fate la leva perché il servizio militare rimbecillisce; ricevere ordini, essere picchiati, armi, morire ed uccidere diventano normali. Invece vivere senza ricevere ordini ed il dialogo nutrono lo spirito; vivere e far vivere rende l'uomo più umano.' Certo, a queste righe se ne possono aggiungere altre; come per esempio: 'Se proprio lo desiderate, andateci. Però non forzate gli altri.'...”

Nel libro, i 381 intellettuali avevano rivolto un invito alla pace contro la guerra, completando la frase “Non fate il militare perché...” con scritti o schizzi d'arte plastica sviluppati secondo la propria interpretazione. Lo scorso mese, per l'abrogazione dell'art. 318 del Codice Penale turco che prevede il “reato di disincentivo al servizio di leva”, una trentina di persone si erano riunite davanti alla Questura di Caglayan (Istanbul) realizzando un evento di disobbedienza civile durante la quale avevano letto le proprie frasi che iniziano con “Non fate il militare perché...”.

Archivi blog

Post recenti

BlogItalia - La directory italiana dei blog